Veduta di Napoli

Bed and breakfast vicino Duomo di Napoli

Se stai cercando un bed and breakfast vicino Duomo di Napoli, sicuramente stai organizzando una visita in questa meravigliosa città, e vuoi concentrare il tuo itinerario per visitare i monumenti e le zone più rappresentative.

Napoli è una di quelle mete che si prestano anche solo per un weekend. Dipende dalle distanze, certo, ma anche chi viene da regioni più lontane, e non ha tantissimo tempo per vedersela tutta, può goderne una sintesi molto suggestiva e di grande valore storico-culturale.

Durante l’anno non ci sono tante occasioni per fuggire dagli impegni di lavoro e dalla soffocante quotidianità. Non si possono fare viaggi lunghi che richiederebbero un oneroso investimento di tempo e denaro. Per movimentare un po’ la vita, però, colorandone il grigiore gettato a secchiate dalla monotonia, ci si può godere qualche bel weekend in giro per l’Italia.

Andiamo a Napoli. E come punto di partenza stanziamo in un bed and breakfast vicino Duomo di Napoli, in pieno centro storicoper il piacere di scoprire angoli e vicoli napoletane anche a piedi. 

Partenza, un venerdì mattina di un mese qualsiasi perché tanto in questa città il clima è sempre generoso.
Rientro previsto per domenica pomeriggio.

Abbiamo due giorni pieni per visitare la città. Ovviamente non bastano per girarsela tutta, ma se ci si concentra sull’essenziale, ne viene fuori un bel tour.

Scendiamo nella Napoli Sotterranea, la parte più nascosta ed esoterica che schiude percorsi affascinanti e inimmaginabili, sommersi nelle viscere della città (a circa 40 metri di profondità), e una volta risaliti in superficie proseguiamo con una visita al Duomo di Napoli, un monumento in stile gotico e barocco che conserva le reliquie di San Gennaro.

Resta ancora del tempo per scoprire, passeggiando, via San Gregorio Armeno, famosa per i suoi presepi esposti, e via S. Biagio dei librai, meglio nota come “Spaccanapoli”.

E in questa strada, finalmente, si può dar libero sfogo alla smania culinaria di assaggiare pizza, fritti, caffè e pasticceria tipica napoletana.

E dopo il break… si prosegue in piazza S. Domenico Maggiore per entrare nella Cappella di San Severo dove si trova il Cristo Velato, una scultura in marmo che ritrae il corpo di Gesù ricoperto da un velo.